Addominali in casa: esercizi facili per tonificare il tuo addome e migliorare la tua postura

Metti in pratica 3 metodologie di allenamento ed esercizio per sviluppare e tonificare i tuoi addominali in soli 20 minuti al giorno, migliorando da subito la tua postura.

Presentazione 06:41 1. Conoscenze di base 01:44
Addominali "bassi": perchè non escono? 01:44
Capitolo Primo 02:45:43
Indicazioni ed accorgimenti nei crunch inversi 03:23
La respirazione corretta in ogni esercizio 00:47
Lezione n°4 09:27
Lezione n°5 10:07
Lezione n°7 13:33
Lezione n°8 11:13
Lezione n°9 11:06
Lezione n°10 09:55
Lezione n°12 12:11
Lezione n°13 11:32
Lezione n°14 08:57
Lezione n°15 10:00
Sessione n°2 04:45
Sessione n°3 07:05
Sessione n°4 05:19
Sessione n°5 07:59
Sessione n°6 09:25
2. Prima sequenza motoria 10:44 3. Seconda sequenza motoria 11:11
Lezione n°6 11:11
4. Terza sequenza motoria 09:33
Lezione n°11 09:33
5. Addominali nel mal di schiena 06:24
Sessione n°1 06:24
  • Titolo corso: Addominali in casa: esercizi facili per tonificare il tuo addome e migliorare la tua postura
  • Autore: Luca Casonato
  • Durata: 03h 32m 00s
Presentazione corso:
Quando parliamo di esercizi per gli addominali, si pensa subito a come farli uscire, a come farli vedere, a come sgonfiare e appiattire la pancia.

Quindi, vorremmo sapere quali sono gli esercizi migliori per ottenere questi risultati e anche quanti addominali fare al giorno.

Questo modo di pensare non è coerente con la fisiologia e la metodologia di allenamento degli addominali.

Conosco molte persone che lavorano ogni giorno la zona addominale con esercizi faticosissimi, super tecnici, variando spesso la metodologia… ma i risultati non arrivano (gli addominali non si vedono oppure si notano solo quelli "alti").

Il problema è quindi un altro.

Tutti hanno gli addominali (anatomicamente parlando) e in tutte le persone si possono vedere o intravedere SOLO se riduciamo il grasso sottocutaneo e/o sgonfiamo la pancia dalla ritenzione.

Il grasso nella pancia NON diminuisce facendo gli esercizi addominali.

Il buon tono addominale è importante soprattutto per il contenimento, la protezione e lo svuotamento dei visceri e per stabilizzare la colonna vertebrale (insieme ai muscoli lombari), migliorandone la postura.

Gli esercizi addominali si costruiscono tenendo presente l’equilibrio biomeccanico del corpo umano.

Questo significa che non esiste solo il muscolo retto addominale (quello centrale) ma anche i muscoli obliqui (interni ed esterni), i muscoli trasversi, l’ileopsoas e i muscoli della zona lombare (come il quadrato dei lombi).

L’interazione contemporanea di questi principali muscoli diventa indispensabile per il mantenimento delle funzioni descritte prima (e non solo).

Gli esercizi addominali si diversificano anche per tipologie di contrazione della muscolatura (esempio: concentrica, eccentrica, isometrica).

I principali esercizi per gli addominali sono:

  • crunch;

  • crunch obliqui;

  • crunch inversi;

  • iperextensioni lombari;

  • torsioni busto.


Tutti questi esercizi hanno una determinata sequenza e, per un completo coinvolgimento della muscolatura, è necessario variare spesso le angolazioni/rotazioni fisiologiche nei vari piani e assi.

Partendo da questi presupposti, analizziamo ora quanti e quali esercizi addominali vanno fatti per tre diverse aree operative:

  1. Tonificazione addominale generale e compenso lombare:



  • in media si effettuano circa 30 minuti di allenamento al giorno (per 1 settimana dal lunedì al venerdì) sviluppando 3 serie da 15/20 ripetizioni per almeno 2 diversi esercizi addominali/obliqui e 1 per la muscolatura lombare. Ogni giorno (e per almeno per tre settimane) si eseguono esercizi diversi.



  1. Stabilizzazione addominale e compenso lombare nel mal di schiena:



  • per il mal di schiena è fondamentale lavorare l’addome soprattutto con esercizi isometrici, evitando torsioni e flessioni del busto. Sconsiglio quindi gli esercizi di sit-up, i crunch incrociati e i crunch inversi

  • In media si eseguono circa 5/7 minuti di allenamento il lunedì e il giovedì (per una settimana), sviluppando solo una serie da 15/20 ripetizioni per almeno 2 diversi esercizi addominali, obliqui e lombari. Ogni giorno di allenamento (e per almeno per tre settimane) si eseguono esercizi tutti diversi.



  1. Allenamento addominale e compenso lombare nello sportivo:



  • in media si eseguono circa 20 minuti di allenamento al giorno alternando 2 diverse tipologie di lavoro (tutto per una settimana dal lunedì al sabato), sviluppando 2 serie da 15/20 ripetizioni per almeno 2 diversi esercizi addominali/obliqui e 1 per la muscolatura lombare. Ogni inizio settimana (e per almeno otto settimane) si cambiano tutti gli esercizi.


In questo video corso completo metterai in pratica queste tre metodologie di allenamento con 15 video lezioni di addominali e lombari da 10 minuti ciascuna e 6 video sessioni da utilizzare per il mal di schiena.

Prova subito la prima sequenza motoria per tonificare e stabilizzare gli addominali e i lombari.

Ti aspetto nel salotto di casa tua.

In questa sezione trovi tutte le domande e risposte del corso. Per visualizzare le conversazioni clicca su una domanda. Puoi porre la tua domanda solo all'interno delle lezioni.

... in caricamento ...

Luca Casonato

Diploma I.S.E.FPersonal Trainer e fondatore di “LezioniMotorie.com”, diplomato I.S.E.F. (Istituto superiore Educazione Fisica) e Laureato in Scienze Motorie. Scrittore del libro “il Mal di Schiena è Morto”, ha avuto inoltre l’abilitazione a “Preparatore Atletico Professionista” del Settore Tecnico F.I.G.C. conseguito presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano (Fi).copertina-libro Nel 2002 ha conseguito inoltre il diploma di Operatore Shiatsu. Svolge attività motoria in diversi settori come la ginnastica dolce per anziani, la ginnastica per disabili, la motricità dai 3 ai 12 anni, il preparatore atletico di calcio. Collabora con fisioterapisti per la rieducazione motoria posturale in acqua termale negli Hotels di Abano Terme. Puoi seguire Luca qui sul suo sito: www.lezionimotorie.com; sul suo canale youtube: www.youtube.com/lezionimotorie; oppure sulla sua pagina Facebook: www.facebook.com/lezioni-motorie/

... in caricamento ...

In questa sezione, se sei cliente del corso, puoi scaricare il materiale a supporto del corso.

Ad esempio puoi trovare (se prevista per questo corso) la versione solo audio del corso (in mp3), utile se desideri ascoltare il corso in auto o mentre fai jogging.

Oppure eventuali slide, file di esercizi, e questionari che può mettere a disposizione il docente.

Per scaricare i video delle singole lezioni clicca invece il pulsante azzurro vicino al titolo di ogni lezione (disponibile solo per clienti registrati che ne hanno il permesso).